venerdì 25 maggio 2012

Napoli, rubati libri antichi



Napoli, rubati libri antichi.
 Indagata collaboratrice di Dell’Utri

 Le indagini, coordinate dalla procura partenopea, hanno accertato il trafugamento di manoscritti, volumi e beni "costituenti il patrimonio librario”: ben 257 volumi. Una biblioteca, quella dei Girolamini, dice il procuratore aggiunto, Giovanni Melillo, “gravemente e forse irrimediabilmente smembrata e mutilata”

 di Redazione Il Fatto Quotidiano | 24 maggio 2012

 Anche la cultura può fare business.
 Ma anche i ladri di libri antichi e preziosi finiscono in carcere. Sono cinque i topi di biblioteca arrestati dai carabinieri per la tutela del Patrimonio artistico per il furto di antichi volumi e manoscritti custoditi nella Biblioteca dei Girolamini di Napoli.

 In carcere è finito Massimo Marino De Caro, direttore della struttura fino al 19 aprile quando aveva annunciato la sua autosospensione dall’incarico, quando c’era stato il sequestro della struttura. Nel registro degli indagati c’è anche Maria Grazia Cerone, collaboratrice del senatore Marcello Dell’Utri, noto bibiliofilo. Indagato anche il conservatore della biblioteca, padre Sandro Marsano che rispondendo alle domande del fattoquotidiano dopo i sigilli dell’autorità giudiziaria aveva risposto: “Sono un po’ turbato in questo momento, non saprei cosa rispondere”. Il giudice per le indagini preliminari di Napoli ha firmato ordine di cattura anche anche per l’argentino Eloy Alejandro Cabello, l’ucraino Viktoriya Pavlovskiy, l’argentina Paola Lorena Weigandt e Mirko Camuri. Il reato è peculato, ovvero l’appropriazione di bene dello Stato. Esiste un’altra indagine aperta a Firenze proprio sul furto di libri antichi che coinvolge il senatore fondatore di Forza Italie e De Caro.

 Le indagini, coordinate dalla Procura di Napoli, hanno accertato il trafugamento di manoscritti, volumi e beni “costituenti il patrimonio librario”: ben 257 volumi. Una biblioteca, quella dei Girolamini, scrive il procuratore aggiunto, Giovanni Melillo, “gravemente e forse irrimediabilmente smembrata e mutilata”. Il tutto, scrive Melillo, determinando un “danno patrimoniale allo stato non ancora determinabile, ma di ingente quantità”. De Caro ha sottratto libri a un patrimonio di 159.700 titoli, cancellando ogni traccia dei volumi con la distruzione delle schede relative. Le indagini sono state supportate anche da riprese fatte da dipendenti della biblioteca durante alcune fasi del furti di libri. Tra i libri rari custoditi, 120 incunaboli e 6.500 manoscritti di opere musicali dal XVI al XIX secolo. Il filosofo napoletano Giovanbattista Vico donò le sue prime edizioni al convento dei Girolamini, e su suo consiglio i frati acquisirono la collezione privata di Giuseppe Valletta. .


NAPOLI. FURTO BIBLIOTECA GIROLAMINI: DUE LIBRI ANTICHI RUBATI SONO FINITI NELLE MANI DI MARCELLO DELL'UTRI

Una svolta nell'indagine della procura di Napoli: alcuni antichi volumi sono finiti in mano al senatore Pdl

Due libri rubati alla biblioteca dei Girolamini di Napoli sono finiti in mano a Marcello Dell'Utri. La sorpresa giunge dagli atti dell'inchiesta condotta dalla procura di Napoli sulle

migliaia di volumi antichi misteriosamente spariti dalla storica biblioteca partenopea. Un'indagine che non smette di regalare sorprese, dopo l'arresto, avvenuto ieri, di un sacerdote, padre Sandro Marsano, conservatore all'interno della struttura.

A consegnare i due volumi a Dell'Utri sarebbe stato l'ex direttore in persona, Marino Massimo De Caro, tuttora detenuto e principale indagato. I due testi in questione ceduti al senatore Pdl sarebbero di Giambattista Vico e Leon Battista Alberti, nonché una preziosa rilegatura del Canevari. I libri sono ora stati inseriti tra quelli oggetto del sequestro probatorio disposto dai pm coordinati dal procuratore aggiunto Giovanni Melillo.

fonte campanisulweb



.


.
. . .

venerdì 11 maggio 2012

BLOG DI CIPIRI: Il 10 - 05 - 1933, a Berlino, i nazisti bruciarono...

.

 Il 10 - 05 - 1933, a Berlino, i nazisti bruciarono migliaia di libri.

BLOG DI CIPIRI: Il 10 - 05 - 1933, a Berlino, i nazisti bruciarono...:  .   Il 10 - 05 - 1933, a Berlino, i nazisti bruciarono migliaia di libri. Il 10 maggio del 1933, a Berlino, nella piazza del Teat...

.Get cash from your website. Sign up as affiliate..
.
..

giovedì 10 maggio 2012

il maggio dei libri : Letture, incontri, flash mob


Letture, incontri, flash mob

Una campagna nazionale promossa dal Mibac e dal Centro per il Lbro e la Lettura col sostegno dell'Associazione italiana editori con tanti appuntamenti in programma a Roma nelle scuole, nelle librerie e nelle piazze



La voglia di leggere si risveglia con "Il Maggio dei libri", la grande campagna nazionale promossa dal Centro per il Libro e la Lettura del ministero per i Beni Culturali con il sostegno dell'Associazione Italiana Editori. Un'iniziativa che quest'anno si svolge sotto l'alto patronato del Presidente della Repubblica e con il patrocinio della commissione nazionale italiana per l'Unesco e che coinvolgerà, fino al 23 maggio, librerie, biblioteche e scuole.

Tantissimi gli eventi del Maggio dei libri in programma a Roma, a cominciare dagli incontri per gli studenti con gli scrittori Mario Desiati e Nadia Terranova, che questa mattina sono stati ospiti del liceo Socrate e dell'istituto comprensivo Alfieri Lante della Rovere, due delle scuole coinvolte nell'iniziativa "La valigia dei libri", realizzata con Repubblica@Scuola.


. MyPdf Converter .



E proprio per incentivare e sostenere la lettura fra i ragazzi, domani pomeriggio a piazza Montecitorio sarà possibile diventare azionisti di una biblioteca scolastica acquistando dala libreria itinerante Ottimomassimo volumi per tre diversi istituti, fra cui l'elementare Pisacane di Roma, grazie all'iniziativa "I Libri? Spediamoli a scuola!" promossa da Sinnos editrice con il patrocinio della Provincia di Roma e il sostegno del consigliere
comunale Paolo Masini.
 E' stato, infatti, creato un circolo virtuoso tra librerie, scuole, cittadini e istituzioni per portare nuovi volumi negli istituti che non hanno fondi per realizzare una propria biblioteca, grazie a un gemellaggio con oltre 95 librerie indipendenti che hanno stilato una lista di testi da far acquistare ai cittadini e da donare poi alle scuole.

Fra gli eventi dedicati agli studenti e legati alla mostra "1861-2011. L'Italia dei libri" sulla storia dell'editoria italiana, spiccano anche "Leggi con me" (11 maggio, Biblioteca Angelica), una rappresentazione teatrale ispirata a "Pinocchio" di Collodi, e la visita guidata all'esposizione, allestita nell'archivio di Stato di Roma (14 maggio).

Molti anche gli incontri con gli autori organizzati dalla Feltrinelli: dall'appuntamento con Serena Dandini (domani, ore 18 nella sede di via Appia Nuova), a quello con l'ex calciatore Paolo Rossi (16 maggio) che in "1982, il mio mitico Mondiale" ripercorre emozioni e ricordi della memorabile finale del Mondiale di Spagna. E, ancora, con Sandra Bonzi (17 maggio) che in "Stress &The City" racconta dell'esilarante e tragicomica vita domestica con il marito Claudio Bisio, e con Alberto Fiorillo, giornalista e appassionato ciclista, autore di "No bici".

Il 19 maggio alle 15 prenderà il via, invece, un'originale caccia al tesoro nelle librerie, mentre il 23 maggio piazza Farnese ospiterà il flash mob "Porta un libro in piazza", previsto in contemporanea anche a Milano e a Torino.

 di SARA GRATTOGGI

-

.
. .

Elenco blog AMICI